Tiemme potenzia il servizio autobus con la riapertura delle scuole

di Edoardo Cozza

Saranno 65 i mezzi aggiuntivi nei territori di competenza (Grosseto, Arezzo, Siena e il bacino Piombino/Val di Cornia)

Tiemme potenzia il servizio autobus con la riapertura delle scuole

Dal 15 settembre 2021, giorno di riapertura delle scuole in presenza al 100%, saranno complessivamente 65 gli autobus aggiuntivi in servizio sui collegamenti scolastici per potenziare i servizi su tutto il territorio di competenza di Tiemme (province di Arezzo, Grosseto e Siena; bacino di Piombino e Val di Cornia).

Come nel precedente anno scolastico, il potenziamento dei mezzi consentirà di attivare corse bis sulle linee extraurbane ed urbane a maggiore frequentazione degli studenti, nel rispetto dei limiti di capienza massima a bordo, attualmente in vigore, ovvero all’80%.

Il numero complessivo è stato definito attraverso il lavoro di confronto svolto nei vari tavoli territoriali, coordinati dai rispettivi Prefetti e a cui, oltre che da rappresentanti di Tiemme, hanno partecipato rappresentanti del mondo della scuola e degli Enti di riferimento del territorio (Regione Toscana, province e amministrazioni comunali).

Gli autobus aggiuntivi, i cui costi saranno coperti dalle risorse appositamente stanziate dalla Regione Toscana, saranno così distribuiti:

Bacino di Arezzo: 25 autobus in più, di cui 8 per i servizi di esclusiva competenza Tiemme. In questo bacino territoriale va infatti tenuto conto che Tiemme opera in modo consortile nell’ambito di Etruria Mobilità che coinvolge anche altre aziende. Gli autobus aggiuntivi si sommano ai 118 mezzi extraurbani e ai 56 urbani già disponibili.

Bacino di Grosseto: 15 autobus in più, che si aggiungono a 110 autobus extraurbani, 55 urbani e 8 regionali.

Bacino di Siena: 20 autobus in più, che si aggiungono a 140 autobus extraurbani e 111 urbani abituali.

Bacino di Piombino/Val di Cornia: 5 autobus in più, che si aggiungono a 51 autobus extraurbani e 5 urbani.

L’andamento del servizio sarà monitorato quotidiano per tenere conto degli effettivi livelli di riempimento a bordo delle corse ordinarie e delle corse bis, così da valutare eventuali azioni correttive o migliorative.