Teatro della Tosse, lo spettacolo corre lungo il filo del telefono

di Giulia Cassini

Dal 7 maggio al 7 giugno "Theatre on a line" di Cuocolo-Bosetti

Teatro della Tosse, lo spettacolo corre lungo il filo del telefono

Il Teatro della Tosse non si arrende, anzi si rigerenera. Lo fa con nuove idee che, al tempo dell'iperconnessione globale e di internet, rispolverano tutta la poesia della cornetta telefonica, del significato vero del tono della voce, dell'attesa al microfono e della magia del passato recente. 

Si intitola "Theatre on a line" di Cuocolo - Bosetti ed è uno spettacolo live nato nel 2011 alla Tosse dal 7 maggio al 7 giugno. La formula è anticonvenzionale: si tratta di un one to one tra attore e spettatore con una telefonata.  In pratica lo spettatore che acquista il biglietto prenota una slot (giorno e data)  con lingua a scelta tra italiano, francese e inglese e riceverà un numero ed una password. Chiamando con queste coordinate sarà messo in linea direttamente con l'attrice per un massimo di mezzora di tempo riflettendo sul ruolo del teatro e con taglio personale. Una vera sorpresa.

Cuocolo - Bosetti, pluripremiata compagnia italo-australiana, già ospitata  alla Tosse  in  passate stagioni, da 20 anni ha dato vita ad una poetica teatrale che si rivolge a gruppi di pubblico molto ristretti, se non decisamente con contatto personale.