Stop grandi navi a Venezia, Galietti (Clia Italia) plaude al governo

di Edoardo Cozza

Il dirigente dell'associazione internazionale delle compagnie crocieristiche: "È la linea che sosteniamo da sempre"

Stop grandi navi a Venezia, Galietti (Clia Italia) plaude al governo

Francesco Galietti, direttore per l'Italia di Clia, l'associazione internazionale delle compagnie crocieristiche, commenta positivamente il decreto del consiglio dei ministri che ha stabilito di spostare le grandi navi da crociera dalla laguna di Venezia stanziando un fondo per un concorso di idee per individuare, realizzare e gestire punti di attracco fuori dalle aree protette della laguna, mentre nel frattempo dovrebbero andare a Marghera.

"Accogliamo con favore la decisione del governo, che corrobora una linea che sosteniamo da sempre: decongestionare il traffico da Venezia e togliere le grandi navi dalla Giudecca. Non vogliamo difendere lo status quo, lavoriamo da anni con le autorità per trovare soluzioni per spostare altrove le grandi navi".

Resta il nodo dei tempi. "Aspettiamo la call for ideas del governo, nel frattempo siamo contenti che ci sanno gli accosti temporanei - continua Galietti - ma prendiamo atto dei tempi tecnici necessari a predisporli: le autorità ci hanno fatto sapere che occorreranno 6 mesi"