Tags:

Val d'aveto funghi

Stop temporaneo alla raccolta di funghi in Val d'Aveto

di Marco Garibaldi

"Una ricerca anticipata in queste condizioni può solo danneggiare il sottobosco ed il futuro raccolto"

Stop temporaneo alla raccolta di funghi in Val d'Aveto

È stata annunciata la sospensione temporanea della raccolta di funghi in Val d'Aveto. L'obiettivo è ripristinare le condizioni idonee alla crescita ed allo sviluppo dei funghi.

“Abbiamo ricevuto molti apprezzamenti e condivisioni sulla nostra iniziativa di chiusura temporanea, in particolare da studiosi, esperti micologi e appassionati ricercatori e più in generale degli amanti dei boschi, tutti giustamente preoccupati che una ricerca anticipata in queste condizioni possa solo danneggiare il sottobosco ed il futuro raccolto” dice il Direttore del Parco dell’Aveto Paolo Cresta.

“Per non vanificare il divieto, e anche perché non resti inefficace, abbiamo organizzato una serie di servizi di vigilanza allo scopo di prevenire eventuali comportamenti illeciti”.

Le guardie micologiche incaricate dal Parco effettueranno quindi controlli nelle suddette foreste: si raccomanda pertanto a tutti coloro che in questi giorni frequentano le nostre foreste di non uscire dai sentieri per non incorrere in eventuali sanzioni legate a ricerca e raccolta funghi.