Spezia, Thiago Motta: "Potevamo pareggiare. Il rosso? Ho sbagliato io e anche l'arbitro"

di Maria Grazia Barile

"L'espulsione di Agudelo mi è sembrata esagerata e a fine gara ho chiesto spiegazioni a Mariani. Il mio atteggiamento è stato sbagliato ma anche il suo"

Spezia, Thiago Motta: "Potevamo pareggiare. Il rosso? Ho sbagliato io e anche l'arbitro"

Thiago Motta analizza la sconfitta al Picco con il Verona: "Nel primo tempo abbiamo giocando approfittando degli errori che commettevano loro. Il Verona può andare in difficoltà quando costruisce e perde palla, ma riparte bene con i suoi calciatori veloci quando la recupera. Potevamo pareggiare questa partita contro una buona squadra, ora guardiamo alla prossima".

Il tecnico alla fine è stato espulso: "Non è una questione di nervosismo, ho preso un giallo che non ho capito benissimo, ma niente di che, cose che succedono nel calcio. Il rosso diretto ad Agudelo mi è sembrato esagerato e a fine gara ho chiesto all'arbitro spiegazioni ribadendo che io non ero d'accordo. Così sono stato ammonito per la seconda volta ed è arrivato il rosso. Il mio atteggiamento è stato sbagliato, ma anche quello dell'arbitro. Alla fine però comanda lui e bisogna accettare le sue decisioni".

C'è rabbia per non poter essere in panchina con il Genoa?
"Ci sarò. Ci sarò domani, dopodomani, prima della partita. E' una frustrazione che sento dentro sicuramente. In partita ci sta una discussione.