Spezia, Motta. "Orgoglioso dei ragazzi. Non ho avvertito pressione o tensioni"

di Alessandro Bacci

Il tecnico: "Era assolutamente necessario vincere la prima gara casalinga dopo tre sconfitte di fila"

Spezia, Motta. "Orgoglioso dei ragazzi. Non ho avvertito pressione o tensioni"

Può esultare Thiago Motta perché il suo Spezia ha saputo dimostrare cuore e qualità nella rimonta sulla Salernitana: "Voglio fare una premessa: avrei fatto i complimenti ai ragazzi anche se non fossimo riusciti a ribaltare il risultato. Non ho avvertito pressione nè tensione, siamo perfettamente consapevoli del tipo di campionato che dobbiamo fare e delle difficoltà che incontreremo", dice l'allenatore degli aquilotti.

"Ho visto uno Spezia battagliero, andato in svantaggio immeritatamente e sfortunato in occasione della traversa sullo 0-0 - aggiunge Motta - Abbiamo attaccato, non ci siamo disuniti e siamo riusciti a recuperare anche grazie all'ingresso in campo di forze fresche. E' vero che c'erano tante assenze, ma non ci siamo aggrappati ad alcun tipo di alibi perchè ci fidiamo di tutti i giocatori che compongono la rosa. Sono orgoglioso di loro, era assolutamente necessario vincere la prima gara casalinga dopo tre sconfitte di fila".