Spezia, maxi operazione in porto: sequestrati 412 kg di cocaina

di Marco Innocenti

La droga, nascosta in un container in arrivo dalla repubblica Dominicana e destinato al porto di Valencia, avrebbe fruttato oltre 100 milioni di euro

Spezia, maxi operazione in porto: sequestrati 412 kg di cocaina

I funzionari dell'agenzia delle dogane della Spezia, i finanzieri della Guardia di Finanza e il Ros dei Carabinieri hanno messo a segno un'operazione che ha portato al sequestro di 412 chilogrammi di cocaina, bloccati all'interno del porto mercantile della città. L'operazione, condotta sotto il coordinamento della direzione distrettuale antimafia di Genova in raccordo con la Procura della Repubblica della Spezia, ha permesso di scoprire la droga, nascosta in un container proveniente dalla Repubblica Dominicana e diretto al porto di Valencia sul quale era stato posto un sigillo falsificato.

La droga era stata occultata all'interno di un container che, secondo i documenti, doveva contenere carta destinata al macero. Il reale carico, la cocaina, era suddivisa in 12 pacchetti da 359 panetti ciascuno, tutti di altissima qualità data la particolare purezza dello stupefacente che, una volta immesso sul mercato, avrebbe potuto facilmente fruttare una cifra ben al di sopra dei 100 milioni di euro.