Condividi:


Spezia, Italiano: "Dobbiamo adeguarci immediatamente alla Serie A"

di Redazione

"Abbiamo tenuto testa a una squadra che lavora assieme da 3 anni mentre noi siamo nati da 15 giorni"

"Perdere non fa mai piacere, è chiaro, anche se siamo tanti all'esordio in A. Anche perché penso che per sessanta minuti abbiamo tenuto bene il campo". Così Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, ai microfoni di Sky dopo la pesante sconfitta patita contro il Sassuolo. "Abbiamo tenuto testa a una squadra che lavora assieme da ben 3 anni - ha aggiunto Italiano - mentre noi siamo nati da 15 giorni: è normale che al momento ci siano delle difficoltà".

Italiano però guarda già al futuro: "La base è buona. Importante sarà il lavoro quotidiano e col tempo di sicuro miglioreremo, ma ci dobbiamo adeguare immediatamente alla Serie A. Bisogna cercare di tenere di più palla perché consegnarla agli avversari richiede poi grandi sacrifici per recuperarla. Bisogna aggredire molto più ferocemente e dobbiamo crescere. Ci saranno momenti in cui soffriremo, dovremo farlo di squadra ed essere in grado di dimostrare di saper tenere palla. Mercato? Non mi interessa se chi arriva ha 35 o 28 anni: mi interessa che venga con il giusto entusiasmo, sapendo di arrivare in un contesto in cui ci sarà da soffrire. Vedremo chi riusciremo a portare qui".