Spezia, lunedì sera a Bologna c'è anche Bastoni; recuperato

di Redazione

Fumata bianca per il difensore. Motta con il rebus Maggiore. in attacco. Ambiente carico in casa rossoblu'. I tifosi chiedono il massimo impegno

Spezia, lunedì sera a Bologna c'è anche Bastoni; recuperato

Abbondanza in attacco per Thiago Motta in vista della gara di domani sera a Bologna. Organico al completo, là davanti, e rinuncia ai giovani Strelec, Salcedo e Podgoreanu.
Il tecnico dello Spezia ha deciso di lasciare fuori dai convocati tre elementi che avevano spesso trovato spazio nel girone d'andata, in particolare nei momenti in cui, tra Covid e infortuni, la rosa era ridotta.

Il trio di centravanti si restringe a Manaj, Nzola e Antiste, delineando una gerarchia costruita in mesi di esperimenti e valutazioni. Con Amian squalificato, che sarà sostituito da Ferrer, per cui è pronto il rinnovo di contratto, l'altro dubbio è a centrocampo e dovrebbe risolversi a favore di Maggiore. Il capitano, a mezzo servizio per buona parte della settimana, dovrebbe essere il centrocampista offensivo del 4-2-3-1 con Kovalenko pronto a subentrare. Convocato in extremis anche Bastoni, di rientro da un infortunio muscolare.
Ma non c'è da fidarsi. Il Bologna, alle prese con una serie negativa che comincia a inquietare, ha ricevuto a Casteldebole l'appoggio dei suoi tifosi. Cori, incitamenti, perfino la foto dei giocatori schierati in campo sotto il settore riservato ai fans. Il messaggio, per ora soft: vietato un finale di campionato in caduta verticale di concentrazione.
Insomma, per lo Spezia gli ingredienti per il classico "ambientino cakldo" stasera al Dall'Ara ci sono tutti, e queste sono le gare più difficili.