Sestri Levante, negoziante 39enne trovato morto in casa: è giallo

di Marco Innocenti

La vittima è Nicola Caranza, titolare di un negozio di articoli sportivi molto conosciuto in città. L'autopsia chiarirà le cause della morte

Sestri Levante, negoziante 39enne trovato morto in casa: è giallo

E' giallo sulla morte di Nicola Caranza, 39 anni, titolare di un negozio di articoli sportivi a Sestri Levante. L'uomo, molto conosciuto in città anche per la sua grande passione per il calcio, è stato trovato privo di vita a casa, in via Antica Romana Occidentale.

Il pubblico ministero Arianna Ciavattini ha disposto l'autopsia. Sul corpo non ci sono segni di violenza. L'ipotesi più accreditata è quella di un malore, ma gli investigatori vogliono dissipare ogni dubbio.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili urbani dopo la chiamata dei genitori che hanno trovato il negozio chiuso. I familiari, vedendo il negozio del figlio stranamente chiuso per l'intera mattinata, hanno provato a chiamarlo sul cellulare senza però ottenere risposta. A quel punto hanno chiamato i militari che hanno aperto la porta dell'appartamento e scoperto il cadavere dell'uomo, morto forse già nel giorno dell'Epifania. Il negoziante era molto conosciuto in città, così come il padre, dipendente della polizia locale da 30 anni.

Nicola era uno dei capi ultras del Sestri Levante. Il club lo ha voluto ricordare con queste parole: "’US Sestri Levante 1919 piange l’improvvisa scomparsa di Nicola Caranza, storico tifoso corsaro, capo ultras per tanti anni della Gradinata Augusto Gori ed esperto della storia della nostra gloriosa Unione. Caranza ha amato follemente i nostri colori e ha dato come pochi il contributo eccezionale alla causa dell’Unione, sia dagli spalti, sia come dirigente del settore giovanile, sia come fornitore del materiale sportivo per la prima squadra e per tutte le leve giovanili rossoblu. Una incalcolabile perdita per il Sestri e per quello che Nicola era per tutti noi: un amico".

Anche il sindaco Valentina Ghio si è unito al cordoglio della comunità sestrese per la scomparsa di un ragazzo molto conosciuto e apprezzato.