Tags:

Gli aiuti

Scajola: “Per i cittadini slittano al 30 giugno i pagamenti di tutti i tributi comunali”

di Antonella Ginocchio

Il sindaco spiega le misure adottate dal Comune di Imperia per fronteggiare l’emergenza

Il rinvio al 30 giugno dei pagamenti di tutti i tributi comunali, Tari inclusa,  è una delle misure adottate dal Comune di Imperia, e illustrate in diretta Skype con Telenord dal sindaco, Claudio Scajola. L’intento è di aiutare i cittadini a superare questo difficile momento di emergenza e di battaglia contro “un nemico silenzioso”, come l’ha definito lo stesso primo cittadino che ha ricordato anche l’attivazione di una sorta di assistenza domiciliare, con la consegna di spesa e pasti a casa dei cittadini che ne fanno richiesta, ed in particolare di quelli più anziani. Il servizio è attivato anche con l’ausilio di volontari.

Scajola si è soffermato soprattutto sulla necessità di tolleranza zero verso “gli idioti che non rispettano le regole”, ha detto senza mezzi termini il primo cittadino, riferendosi a chi non sta in casa, ignorando i divieti e muovendosi anche quando non è necessario. A tal proposito ha anche preannunciato un ulteriore rafforzamento dei controlli.

Nessuna polemica nei confronti dell’operato di Regione e governo. “Non è questo il  momento”, ha detto il sindaco, evidenziando la gravità della situazione attuale che richiede uno sforzo di tutti. Ci sarà eventualmente tempo  dopo, ad emergenza passata.

Parole di apprezzamento da parte di Scajola per lo sforzo economico messo in campo dal governo con un decreto che in questa prima fase prevede lo stanziamento di 25 miliardi di euro e diverse misure a difesa dell’occupazione.