Savona, perseguita l'ex compagna e l'ex moglie: sorveglianza speciale per stalker seriale

di Alessandro Bacci

L'uomo era già stato condannato in passato ma gli atti persecutori non si sono mai fermati

Savona, perseguita l'ex compagna e l'ex moglie: sorveglianza speciale per stalker seriale

I carabinieri di Pietra Ligure (Savona) hanno notificato a un residente di 48 anni un decreto di applicazione della sorveglianza speciale di polizia per 2 anni emesso dal Tribunale di Genova e richiesto dalla Procura di Savona sulla base degli elementi forniti per una serie di reati di atti persecutori.

L'uomo infatti aveva più volte molestato e minacciato la sua ex compagna, facendola addirittura seguire, perché non accettava la fine della relazione. Dopo la querela sporta della donna nel 2020, lo stalker era stato sottoposto a una prima misura di divieto di avvicinamento e di comunicazione con la stessa sotto qualsiasi forma, aggravata poi dagli arresti domiciliari a causa delle continue violazioni delle prescrizioni imposte. Nonostante la condanna patteggiata a un anno l'uomo ha continuato a perseguitare la sua vittima per cui e' stato nuovamente sottoposto a divieto di avvicinamento alla donna e ai sui familiari con ulteriore divieto di uscire di casa dalle 22 alle 8.

Le stesse condotte persecutorie le ha inflitte all'ex moglie e per questo è stato destinatario di ammonimento del questore. Tutto ciò ha portato i carabinieri a segnalare alla procura i fatti per la richiesta al tribunale dell'emissione di un provvedimento di sorveglianza speciale quindi all'uomo è stato imposto il divieto di soggiorno nella provincia di Torino (dove una delle donne è domiciliata) e il divieto di avvicinamento per 3 anni.