Condividi:


Santuario dei cetacei, dopo trent'anni torna un branco di delfini comuni

di Marco Innocenti

Questa specie è rarissima nel Mediterraneo ed in via d'estinzione

A dispetto del loro nome, delfini comuni, il branco di circa 30 esemplari avvistato oggi al largo della costa fra Sanremo e Bordighera, di comune non ha proprio nulla. Erano più di trent'anni infatti che questa particolare specie di delfini, ormai considerata in via d'estinzione, non veniva avvistata nel Mar Mediterraneo. Ecco perché quest'avvistamento, avvenuto proprio nel cuore del Santuario dei Cetacei Pelagos, ha un grande valore. Ancor di più poi per il fatto che insieme agli adulti sono stati visti anche alcuni piccoli, la cui età è stata stimata in un paio di mesi.

"In oltre trent'anni di monitoraggio in quest'area - afferma Sabina Airoldi, responsabile delle ricerche sui cetacei condotte dall'Istituto Tethys nel Santuario Pelagos - non avevamo mai avvistato un gruppo di questa specie, che in Mediterraneo ha subito un drastico declino negli ultimi decenni. Gli unici avvistamenti erano di uno o due delfini comuni mescolati a grandi gruppi di stenelle striate, un altro delfino delle stesse dimensioni e molto abbondante in tutto il Mediterraneo".

Una specie, quella comune, che negli ultimi anni ha visto calare drasticamente il numero degli esemplari. "Le cause di questo declino non sono ancora chiare - spiega Airoldi - ma sicuramente la diminuzione delle prede, il degrado dell'habitat e le catture accidentali nelle reti da pesca giocano un ruolo fondamentale".