Santa Margherita, nasce il premio di teatro per ragazzi "Emanuele Luzzati"

di Marco Innocenti

Due bandi, uno regionale rivolto agli studenti delle scuole della Liguria e l'altro nazionale rivolto alle compagnie di attori professionisti

Santa Margherita, nasce il premio di teatro per ragazzi "Emanuele Luzzati"

Un omaggio all'artista, scenografo e illustratore Lele Luzzati da Santa Margherita Ligure, città che gli ha concesso la cittadinanza onoraria e che ora ha istituito il premio di teatro per ragazzi 'Emanuele Luzzati'. Il premio si articola in due sezioni con il tema 'Andar per mare… tra realtà e immaginazione'. Un bando nazionale per compagnie di professionisti operanti nell'ambito del teatro per ragazzi e un bando regionale per le scuole Primaria e Secondaria di primo grado, che presenteranno lavori svolti durante l'anno scolastico.

I bandi scadranno giovedì 31 marzo 2022 e si possono scaricare sul sito del comune di Santa Margherita Ligure. La classe vincitrice rappresenterà il proprio spettacolo, e verrà premiata, venerdì 27 maggio, giornata che coincide con la ratifica, da parte della Repubblica Italiana, della Convenzione Onu dei diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza. La rappresentazione avverrà in un'area del nuovo 'Sentiero degli Animali', all'interno del Parco di Portofino. L'opera vincitrice, fra quelle presentate dalle compagnie di professionisti operanti nell'ambito del teatro per ragazzi, verrà invece rappresentata e premiata una settimana dopo, venerdì 3 giugno, giorno della nascita di Emanuele Luzzati, al Parco del Flauto Magico di Santa Margherita Ligure.

Il progetto è stato illustrato e condiviso questa mattina ai rappresentanti delle amministrazioni del Tigullio. "Nel riaprire, nel giugno scorso, i cancelli del Parco del Flauto Magico - ha ricordato l'assessore all'istruzione di Santa Margherita Ligure Beatrice Tassara - ci interessava anche ripercorrere le linee pedagogiche del maestro Luzzati e tra queste proprio il teatro, con la sua attitudine a raccontare la realtà con linguaggio adeguato all'infanzia, assume un ruolo preponderante come strumento didattico".