Santa Margherita, aiuto per la Tari ai negozi chiusi durante il lockdown

di Redazione

300 mila euro a disposizione del Comune per fronteggiare il delicato economico dovuto all'emergenza sanitaria

Santa Margherita, aiuto per la Tari ai negozi chiusi durante il lockdown

Agevolazioni per il pagamento della Tari per 300 mila euro per quelle attività commerciali rimaste chiuse durante il lockdown oppure che hanno ritardato l'apertura. È l'ultimo provvedimento in ordine di tempo preso dall'amministrazione comunale di Santa Margherita Ligure per fronteggiare il delicato momento economico dovuto all'emergenza sanitaria in corso.

In una nota l'ente spiega che le cartelle Tari arriveranno integrali, poiché la tassa per legge deve coprire interamente i costi di gestione rifiuti; i commercianti che hanno i requisiti per richiedere il bonus (fanno fede i codici Ateco richiamati nei vari Dpcm) non dovranno pagare la cartella ma dovranno richiedere il comune un nuovo modello di pagamento che tenga conto dello sgravio. Si tratta come detto di una misura che pesa sul bilancio comunale per circa 300 mila euro, sul capitolo del fondo emergenza Covid-19 costituito a maggio per un totale di 600 mila euro.