Condividi:


San Fruttuoso, attentato incendiario contro lo storico bar Motta

di Redazione

Dopo aver appiccato le fiamme l'uomo è scappato. Danni anche ad una vicina oreficeria

Misteriosi attentato incendiario nella tarda mattinata a San Fruttuoso. Un uomo ha dato fuoco ad una tanica di benzina dopo aver versato il liquido infiammabile fra una gioielleria e il bar Boasi, ex bar Motta, tra corso Sardegna e via Giacometti. I vigili del fuoco sono immediatamente intervenuti domando le fiamme mentre l'uomo che ha appiccato il fuoco è scappato facendo perdere le sue tracce. Sulla vicenda indaga la polizia che sta ascoltando i testimoni. Fra le ipotesi c'è quella che il piromane possa essere un ex dipendente del bar, una persona che conosce bene i titolari oppure un cliente arrabbiato uscito poco prima dopo una lite con il barista. Non solo, siccome la benzina è stata gettata contro un tubo del gas posto fra il muro del bar e una vicina gioielleria, l'orefice è stato ascoltato lungo dagli agenti. L'uomo infatti ha svelato che dopo avere subito una rapina ad ottobre proprio stamane aveva riconosciuto l'autore del colpo in una foto segnaletica durante l'incidente probatorio in tribunale. Una coincidenza che ha subito fatto storcere il naso agli investigatori.