Sampierdarena: scarcerato al mattino, svaligia un'auto e viene arrestato di nuovo

di Redazione

Appena 12 ore fuori dal carcere per un 35enne genovese

Sampierdarena: scarcerato al mattino, svaligia un'auto e viene arrestato di nuovo

Dodici, forse quindici ore appena di libertà e poi il ritorno in carcere. E' quanto è accaduto ieri a un 35enne genovese, uscito dal carcere di Marassi nelle prime ore della mattinata, dopo aver scontato una condanna ad un anno e 8 mesi per furto aggravato. La lezione, però, non è servita e l'uomo, intorno alle 21.30, ha deciso bene di forzare la portiera di un'auto in sosta lungo via Cantore, a Sampierdarena, per rubare i pochi oggetti che si trovavano all'interno dell'abitacolo.

Peccato che, proprio lì di fronte, ci fossero le finestre di un agente della Polizia che si stava preparando per entrare in servizio e, vedendo il ladro all'opera, ha subito avvertito i colleghi della Questura. All'arrivo della volante, il ladruncolo ha cercato di far perdere le proprie tracce nascondendosi dietro ad alcuni cassonetti ma è stato subito scoperto ed arrestato. Addosso, aveva ancora la refurtiva oltre a due cacciaviti e a un paio di forbici. A poche ore dalla sua uscita, quindi, è rientrato fra le mura del carcere di Marassi.