Sampdoria-Verona 3-1, carattere e grinta: i blucerchiati verso le acque sicure

di Alessandro Bacci

Candreva incanta con un gol e un assist, Murru mette il sigillo a una gara che si era messa tutta in salita con l’iniziale svantaggio

Sampdoria-Verona 3-1, carattere e grinta: i blucerchiati verso le acque sicure

La Sampdoria trova la seconda vitttoria consecutiva: al Ferraris i blucerchiati vincono 3-1 contro il Verona trovando finalmente quella continuità che mancava. Una prova di carattere per la squadra di D'Aversa capace di ribaltare una gara che si era messa tutta in salita.

Primi venti minuti senza grandi emozioni al Ferraris. L'unica piccola opportunità per il Verona al 22' con Lazovic che sfonda a sinistra, Audero riesce a smanacciare il cross. Partita molto bloccata in questa fase. Al 34' D'Aversa perde Ferrari per un infortunio al polso, al suo posto in campo Yoshida. Il giapponese regala subito il pallone a Tameze che tenta il tiro dal limite dell'area, il pallone viene deviato dallo stesso Yoshida che beffa Audero. 1-0 ospiti in vantaggio al Ferraris. Al 43' sono sempre i gialloblù a rendersi pericolosi con un gran tiro al volo di Ceccherini che termina di poco alto. La Samp reagisce, e un minuto più tardi Caputo da posizione defilata tira in porta a botta sicura ma Montipò con il piede riesce miracolosamente a respingere. Termina così il primo tempo.

Nella ripresa le prime due occasioni sono per la Samp. Ekdal tenta il destro dal limite dell'area, il pallone viene deviato da un difensore ma termina di poco alto sopra la traversa. Un minuto più tardi è Quagliarella a provarci con un destro di controbalzo ma il pallone centrale viene bloccato da Montipò. Al 51' la volontà è ripagata: Caputo offre un assist di petto per la discesa di Candreva che scarica il destro violentissimo in rete.1-1. Al 58' il Verona reagisce con Simeone che trova un missile dal limite dell'area, Audero respinge con il braccio con una gran parata. Al 69' è Ilic a mettere i brividi ai blucerchiati con un destro dal limite dell'area che termina di poco a lato. Dopo un inizio di ripresa ad alti ritmi, la Samp non riesce più ad attaccare con la stessa intensità. La svolta, però, arriva al 76' con Ekdal che svetta di testa in area e spinge la palla in rete di nell'angolino dove Montipò non può arrivare. 2-1 al Ferraris. La Sampdoria continua a pressare e all'89' arriva il sigillo di Murru con un diagonale vincente che chiude virtualmente la gara. Una vittoria importantissima che porta i blucerchiati a 15 punti in acque più sicure.