Condividi:


Sampdoria-Udinese 2-1, un tempo regalato: Ranieri e Torregrossa ribaltano la gara

di Alessandro Bacci

Nei primi 60 minuti i blucerchiati in balia degli avversari, con tre cambi il tecnico trasforma la squadra e trova una vittoria che vale oro

La Sampdoria regala un tempo all'Udinese ma trova una vittoria vitale per 2-1 al Ferraris. Ranieri sbaglia la formazione iniziale ma è magistrale nel trasformare la Samp nella ripresa. La bella sorpresa è Ernesto Torregrossa che al suo esordio trova il gol vittoria di importanza vitale. Ancora una volta una Samp in stile dottore Jekyll e mister Hyde

Nel primo tempo è subito l'Udinese a imporre il proprio gioco. Dopo 4' Zegelaar sfugge alla marcatura sulla sinistra e serve un cross perfetto per Lasagna, l'attaccante devia il pallone ma trova l'ottima opposizione di Audero in uscita. Al 18' è ancora l'Udinese a mettere i brividi alla Samp con De Paul che si inserisce in area di rigore dalla destra e crossa rasoterra, il pallone è perfetto ma Lasagna riesce solo a sfiorare con il tacco. Al 28' un flipper in area di rigore salva ancora la Samp. Yoshida respinge un pallone a pochi metri dalla porta in scivolata, sul tap in è Audero che da terra salva ancora la sua porta con la manona. I blucerchiati soffrono e nel primo tempo c'è ancora tempo per un brivido. De Paul si accentra dalla sinistra e prova il destro a giro dai 25 metri, il tiro sembra perfetto e Audero può solo guardare il pallone stamparsi sulla traversa. Il primo tempo termina così.

Nella ripresa è sempre l'Udinese a partire con il piede sull'acceleratore. Al 56' De Paul si inserisce in area, il primo tiro è deviato da Colley, il secondo tiro è parato da Audero con un miracolo ma sulla respinta l'argentino insacca. 1-0 meritato. Ranieri suona la sveglia:  fuori Verre, Quagliarella, Damsgaard e dentro Keita, Torregrossa e Thorsby. Candreva al 64' viene atterrato in area da Mandragora, per Sacchi è rigore. Dal dischetto si presenta lo stesso Candreva che con il cucchiaio spiazza Musso e trova il pareggio. 1-1 al Ferraris. La partita cambia totalmente, le sostituzioni trasformano la Samp che prende sempre più campo. La svolta arriva all'80' quando Augello pennella un pallone dalla sinistra su cui si avventa Torregrossa. L'attaccante con una girata perfetta di testa ribalta la sfida. 2-1. L'inerzia della partita cambia completamente con i blucerchiati in controllo del match e l'Udinese in evidente difficoltà. I friulani provano l'arrembaggio finale ma non trovano più spazi. Nel finale c'è spazio per il contropiede della Samp, nel tre contro uno Torregrossa serve Keita che a tu per tu con Musso si lascia parare il tiro. Grave errore ma poco male, l'arbitro fischia la fine e al Ferraris la festa è tutta blucerchiata.