Sampdoria, Ranieri: "Siamo vicini alla meta, dobbiamo spingere"

di Alessandro Bacci

Il tecnico: "Abbiamo fame di punti, quella di domenica una gara molto delicata. Irrati? Il migliore del mondo al var"

Sampdoria, Ranieri: "Siamo vicini alla meta, dobbiamo spingere"

"Siamo vicini alla meta e dobbiamo spingere". Così Claudio Ranieri carica la sua Sampdoria verso la sfida di domenica al Ferraris col Torino. Anche perché c'è la necessità di riprendere la corsa salvezza dopo un black out che dura da diverse settimane: nelle ultime otto partite infatti i blucerchiati hanno conquistato sei punti: "A Bologna abbiamo perso ma la prestazione è stata positiva: penso ai 20 tiri fatti, purtroppo però abbiamo preso due gol da incoscienti. Abbiamo fame di punti, nelle ultime cinque gare ne abbiamo raccolti solo due e questo ci dispiace molto perché non rispecchia il valore della squadra".

Torna Colley in difesa mentre in attacco al fianco di Quagliarella ci dovrebbe essere Gabbiadini. Non sarà facile col Torino, lo sa benissimo Ranieri: "Dobbiamo stare con gli occhi aperti, affrontiamo una squadra che ha dimostrato di avere uno spirito battagliero da Toro che non molla mai. In attacco ha giocatori che sono punti di riferimento importanti, bisognerà stare attenti alle ripartenze, ai cross e alle palle inattive", aggiunge l'allenatore che avverte i suoi ragazzi: "Ho sempre detto che non bisogna mai abbassare la guardia perché non sai mai cosa incontri dietro l'angolo. Siamo in una posizione privilegiata ma quella di domenica è una gara molto delicata".

Infine la curiosità, al Var ci sarà Irrati he aveva diretto la gara di Bologna non convincendo Ranieri: "L'ho detto e lo ripeto, Irrati al Var è il migliore del mondo".