Sampdoria, Ranieri: "La sconfitta ci può stare ma la prestazione c'è stata"

di Alessandro Bacci

Il tecnico: "Quando sbagli con una big il dazio da pagare è alto. I cori? Chiedo scusa"

Sampdoria, Ranieri: "La sconfitta ci può stare ma la prestazione c'è stata"

La Sampdoria esce sconfitta contro il Napoli 4-2. Al termine del match il tecnivo Claudio Ranieri commenta la sconfitta con un po' di rammarico. Il parziale pareggio aveva fatto ben sperare: "Peccato, abbiamo fatto una partita gagliarda e volitiva ma quando sbaglia contro una grande squadra il dazio da pagare è alto. Complimenti a loro e complimenti a noi. Peccato che i cambi non ci hanno permesso di schermare Elmas".

Sul primo gol, il fumogeno ha distratto Audero? "Non ho parlato con i ragazzi del fumogeno. Sapevamo che era Milik il punto di riferimento sui cross e dovevamo essere più arcigni sulla marcatura".

Sul palo di Ramirez cosa è successo? "Credo che abbia fatto la cosa più giusta. C'erano Meret e un altro giocatore a terra e lui ha colpito nel modo più giusto. Peccato che era il piede destro e non il sinistro".

La prestazione di Maroni? "Gli avevo detto che in possesso del Napoli non doveva toccare palla Demme. E' un ragazzo. è andato in giro per il campo".

A Torino con che spirito? "Con lo stesso spirito. Speravo di fare punti nel nostrop fortino, non ci siamo riusciti. Questa è una sconfitta che ci può stare ma c'è anche stata la prestazione della squadra. Andremo a Torino positivi sapendo che il Toro non è quello delle ultime prestazioni. Noi stiamo sempre con l'acqua sul filo delle labbra e quando ci abbassiamo anneghiamo".

I cori contro Napoli? "Mi dispiace tantissimo. Sono molto legato a Napoli e ho molti amici. Noi siamo bravi e mi dispiace. Chiedo scusa a tutti i napoletani. I sampdoriani sono molto bravi e forse si sono sfogati con l'arbitro".

O la Samp non subisce gol o ne subisce tanti? "E' la legge del tutto e del nulla. Capita. Ci sono delle situazioni in cui non siamo concentrati o determinati. Non me lo spiegare perchè a volte siamo super bravi e altre è come se dobbiamo subire per poi reagire. Ma perchè? Dopo abbiamo iniziato a fare i movimenti dietro come facciamo in settimana. Ma perché li facciamo sul 2-0?".