Condividi:


Sampdoria, Ranieri: “Genoa più determinato, non rimprovero nulla alla squadra”

di Alessandro Bacci

Il tecnico: “Il derby senza pubblico è la cosa più brutta che ci possa essere”

La Sampdoria perde 2-1 contro il Genoa e affonda nel derby a quattro anni dall'ultima volta. iIn conferenza stampa il tecnico Claudio Ranieri ha provato ad analizzare la gara: "Noi abbiamo giocato la nostra partita. Certo, il Genoa aveva quel pizzico di motivazione in più ed è riuscito a fare due gol. Noi ne abbiamo fatto soltanto uno. Abbiamo spinto tanto, se ci fossero stati i nostri tifosi avremo forse tirato fuori qualcosa in più. Però non posso rimproverare nulla ai ragazzi, hanno fatto una stagione splendida, si sono tirati fuori nel momento giusto. Spiace perdere un derby ma il Genoa lo ha meritato e complimenti a loro".

I ragazzi hanno giocato con la carica che voleva? "Hanno giocato con grinta e determinazione, hanno cercato di fare tutto quello che c'era da fare. Il Genoa è stato più pronto a fare il gol. Sono stati degli strappi e degli episodi, quelli del Genoa sono andati a buon fine e i nostri no. Pazienza".

I goal arrivati da disattenzioni? "Forse quello, quando dico quel pizzico di determinazione in più. Per questo ha vinto il Genoa, la squadra che ha avuto quel 5% in più che in partite come questa fanno pendere l'ago della bilancia da una parte o dall'altra".

Com'è giocare senza pubblico? "E' la cosa più brutta che ci possa essere. Una partita normale, senza la scenografia di tutti i tifosi. E' un peccato ma questo è, andiamo avanti".

Salvezza arrivata con tante giornate d'anticipo: "Per questo dobbiamo ringraziare i ragazzi che hanno fatto cose difficili. Allenarsi durante la pandemia, durante il lockdown con diversi giocatori colpiti. Poi quando hanno ripreso non è stato facile. Per cui devo dire soltanto grazie a questi ragazzi che sono stati splendidi, si sono sacrificati tanto per cui dobbiamo accettare anche la vittoria del Genoa".

Cosa si aspetta el finale di campionato? "Ci aspettiamo di giocare come stasera, con la solita determinazione e la solita grinta sperando di fare qualche errore in meno ed essere sempre concentrati al 100%. Adesso arrivano due squadre che sono tra le migliori che ci sono in Italia. La Juve è super campionessa, faccio i complimenti al Milan che è riuscito a cambiare rotta. Quindi due squadre che stanno sull'onda e noi dobbiamo fare del nostro meglio".