Condividi:


Sampdoria, Nicolini: "Con la Fiorentina una partita che sfugge a ogni logica"

di Redazione

L'ex blucerchiato: "In questo calcio ormai solo valutazioni a orologeria"

La sconfitta della Sampdoria contro la Fiorentina ha inevitabilmente fatto disicutere. Il 5-1 si è rivelato pesantissimo per i blucerchiati e ha lasciato un po' increduli anche i tifosi. Un sentimento condiviso anche da Enrico Nicolini che descrive la partita quasi come un paradosso: "Puoi comparare questa partita con le altre?! È una sfida che sfugge a ogni logica. Ricordi di due rigori dati in cinque minuti?! Può succedere ma è raro che tu possa prendere due rigori, un autogol e un cartellino rosso nel giro di venti minuti. È qualcosa di illogico nel mondo del calcio."

Un risultato che inevitabilmente ha acceso un grande dibattito, sorpattutto per le scelte di Claudio Ranieri. Nicolini invita i tifosi a restare in equilibrio, evitando di cambiare giudizio da una sfida all'altra: "Questo è il calcio di oggi, si danno delle valutazioni a orologeria. Quando Ranieri giocava con il 4-4-2, ad esempio, eravamo tutti qui a dire che Ramirez non poteva giocare sull'esterno, o almeno rendeva il 50%..."

La lotta per la salvezza si fa sempre più complicata, ma in effetti oggi sembrano ormai una sfida tra tre squadre: "Hanno vinto tutte le dirette concorrenti. Ha vinto il Genoa, ha vinto il Lecce... Per me è un campionato a tre, mi auguro di sbagliarmi, ma secondo me per il valore delle squadre è un campionato a tre: Lecce, Genoa e Sampdoria." 

Per rivedere l'intera puntata del Derby del Lunedì clicca qui