Sampdoria, la squadra si abitua alle porte chiuse: rifinitura al Ferraris

di Redazione

L'idea di Ranieri in vista del Verona, Bertolacci out

Sampdoria, la squadra si abitua alle porte chiuse: rifinitura al Ferraris

Rifinitura mattutina per la Sampdoria allo stadio “Ferraris” dove domani, domenica, andrà in scena la gara a porte chiuse con l’Hellas Verona. È questa la mossa insolita studiata da Claudio Ranieri per abituare la squadra al silenzio assordante del Ferraris. Domani lo scenario sarà esattamente questo, gli spalti vuoti e niente tifo. Solo le urla in campo dei giocatori e degli allenatori. 

Nicola Murru e Gastón Ramírez, indisponibili per squalifica, hanno sostenuto un lavoro specifico in palestra e sul campo insieme a Edgar Barreto e Andrea Bertolacci, quest’ultimo costretto a dare forfait al pari del lungodegente Alex Ferrari. Sono 22 dunque i blucerchiati convocati da Claudio Ranieri per affrontare i gialloblù veneti.

Portieri: Audero, Falcone, Seculin.

Difensori: Augello, Bereszynski, Chabot, Colley, Depaoli, Tonelli, Yoshida.

Centrocampisti: Barreto, Ekdal, Jankto, Léris, Linetty, Thorsby, Vieira.

Attaccanti: Bonazzoli, Gabbiadini, La Gumina, Maroni, Quagliarella.

(Foto UC Sampdoria)