Condividi:


Sampdoria, il mistero di Verre: in partenza dopo una stagione ad alti livelli

di Alessandro Bacci

La società blucerchiata ha bisogno di rinforzi dopo l'addio di Linetty, perché non provare a trattenere il centrocampista?

La Sampdoria è tornata a Bogliasco dopo le vacanze ma le prossime settimane saranno fondamentali. L'imperativo sottolineato più volte da Claudio Ranieri e dal presidente Massimo Ferrero è quello di evitare la sofferenza del campionato appena terminato. Per farlo serviranno degli investimenti sul mercato e da questo punto di vista l'allenatore è stato già chiarissimo: "Mi aspetto dei regali". Dopo la partenza di Karol Linetty in mezzo al campo la Samp ha bisogno almeno di un rinforzo importante. In attesa del mercato, però, Ranieri a Bogliasco ha ritrovato un elemento in più: è Valerio Verre, il centrocampista che in questa stagione ha giocato con ottimi risultati in prestito al Verona. Già nella scorsa estate la sua partenza ha fatto discutere, il ragazzo era stato uno dei più positivi durante il ritiro precampionato a Ponte di Legno. Probabilmente Eusebio Di Francesco, che lo aveva spesso schierato nel ruolo inedito di attaccante, non lo aveva ritenuto necessario al suo progetto.

Adesso il nuovo ritorno a Genova e i primi allenamenti a Bogliasco. La stagione di Verre al Verona non è passata inosservata agli occhi dei tifosi blucerchiati. In decine si sono riversati sul profilo Instagram del calciatore che ha pubblicato una foto degli allenamenti al Mugnaini. All'unanimità gli utenti hanno richiesto la sua permanenza a Genova. Un'iniziativa che lascia spazio a un quesito logico: perchè Verre non può rimanere alla Sampdoria?

Dopo tre prestiti consecutivi a Pescara, Perugia e Verona il giocatore è apparso maturato e pronto per la Serie A. Il classe 94 ha adesso l'opportunità di affermarsi nel massimo campionato e il suo futuro è ancora tutto da scrivere. Sulle sue tracce ci sono Verona e Benevento, pronte a presentare un'offerta. Decisiva alla fine sarà la volontà del centrocampista, rimasto legatissimo alla società gialloblu. Proprio pochi giorni fa il suo messaggio social è stato emblematico: "Questa maglia mi ha regalato il mio primo gol in serie A e la possibilità di giocare con dei compagni fantastici. Grazie Verona speriamo di rivederci presto!"

Il giocatore, intanto, si sta allenando a Bogliasco sotto la guida di Claudio Ranieri. E chissà che il tecnico osservando il suo nuovo giocatore non possa far cambiare idea allo stesso Verre e alla società. Il sostituto di Linetty potrebbe essere già in casa, ma il suo futuro è misteriosamente incerto.

(Foto UC Sampdoria)