Sampdoria, D'Aversa: "Caputo lo volevo già in passato, può giocare con Quagliarella"

di Maria Grazia Barile

"L'Inter ha cambiato tanto ma resta la grande favorita per lo scudetto. Per provare a invertire il pronostico ci vuole la migliore prestazione"

Sampdoria, D'Aversa: "Caputo lo volevo già in passato, può giocare con Quagliarella"

"L'Inter ha cambiato tanto, in campo e in panchina, ma resta la grande favorita per la vittoria del campionato. Stimo molto Inzaghi, credo che per il dopo Conte sia stata la scelta migliore. Noi dovremo scendere in campo con la stessa attenzione dimostrata con Milan e Sassuolo, cercando di limitare gli errori e provando a essere più precisi sotto porta. A volte i verdetti del campo possono essere diversi rispetto alle aspettative iniziali, certo ci vorrà la miglior Sampdoria, queste partite vanno affrontate al massimo delle proprie potenzialità". Sono le parole di Roberto D'Aversa alla vigilia del match delle 12.30 con l'Inter.

Il tecnico sottolinea l'importanza del'arrivo di Caputo: "Ringrazio il presidente e i direttori sportivi perché hanno operato al meglio cogliendo l’opportunità di andare a prendere un attaccante che avevo già cercato invano in passato e giovani di talento ma soprattutto hanno resistito alle richieste per quei calciatori che sembravano destinati a partire. Caputo può sicuramente giocare con Quagliarella, i giocatori bravi non hanno difficoltà a giocare insieme e loro possono farlo anche per caratteristiche. Per fortuna il mercato è finito perché lavorare nell’incertezza non è mai semplice, anche se devo fare i complimenti ai ragazzi che non si sono fatti condizionare dalle tante voci circolate".