Rixi: "Paese governato da folli. In dubbio l'esistenza dell'industria italiana"

di Marco Innocenti

"In Liguria servono altri 5 anni per completare quanto fatto finora"

Un obiettivo ben chiaro in mente per il responsabile infrastrutture della Lega Edoardo Rixi: "Quello di tornare a governare una regione come la Liguria - dichiara - che ha bisogno di tante cose sulle quali bisogna ancora migliograre. Credo si sia fatto molto nel primo ciclo amministrativo con Giovanni Toti e servono altri 5 anni per terminare tutti quei progetti infrastrutturali, economici e sociali che servono per riportare la nostra regione a livello nazionale ed europeo".

E sulla convivenza, in seno all'alleanza di centrodestra, di Giovanni Toti e dei suoi ex compagni di partito di Forza Italia, Rixi taglia corto: "Credo che in questo momento la Lega è primo partito del paese - dice Rixi - e per questo deve dimostarre responsabilità e prospettiva, quindi non si cambiano le idee ma si coinvolge tutti per cambiare questo paese, che è bellissimo ma che in questo momento è governato da un governo di folli che mettono in discussione l'esistenza stessa dell'industria italiana. Quindi abbiamo la responsabilità di far tornare a crescere il nostro paese. Penso che la regione Liguria, la prima ad essere vinta con una Lega che andò oltre il 20%, adesso rappresenti la scommessa: fare il bis ma fare anche in modo che queste elezioni in Liguria possano fare da traino a livello nazionale perché abbiamo bisogno di cambiare il paese".