Report viadotti, Toti: "Aspi e Mit non ci hanno mai risposto"

di Redazione

Il presidente della Regione Liguria commenta la decisione di far chiudere alcune corsie sui viadotti ammalorati

"Non abbiamo avuto alcuna comunicazione da Aspi ma non abbiamo avuto, ed è ancor più grave, alcuna comunicazione da parte del Mit". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stamani a Genova commenta la decisione di Aspi di chiudere alcune corsie, vietare il transito ai mezzi eccezionali e vietare i sorpassi tra tir su quattro viadotti della Liguria considerati ammalorati.

"Dal Mit aspettiamo ormai una risma di carta di risposte, abbiamo chiesto di conoscere lo stato di salute delle autostrade liguri enessuno ci ha risposto - ha detto -. Abbiamo chiesto che fine ha fatto la Gronda autostradale di Ponente e nessuno ci ha risposto. Se cominciassero minimamente a evadere un filo di corrispondenza forse non farebbero danno a nessuno. Nel pacchetto dell'autonomia abbiamo più volte chiesto di avere maggiori competenze sulle tratte autostradali liguri per poter garantire ai cittadini quel maggiore controllo che oggi ci è totalmente impossibile, e se possibile anche una maggiore capacità di gestione, per collaborare anche alla gestione delle tratte autostradali".