Regione Liguria, la Giunta approva interventi antisismici per 1,5 milioni di euro

di Marco Innocenti

Giampedrone: "Interventi attesi e importanti: si continua a investire sulla sicurezza a 360 gradi"

Regione Liguria, la Giunta approva interventi antisismici per 1,5 milioni di euro

Oltre 1 milione e mezzo di euro (1.545.312,14 euro per la precisione) per quattro interventi strutturali di adeguamento sismico (tre nello spezzino e uno nell’imperiese) e cinque verifiche tecniche di edifici e infrastrutture strategiche sul territorio. Lo stanziamento è stato approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone.

Delle risorse complessive, 1,2 milioni di euro sono destinati allo spezzino e, in particolare, per interventi strutturali di miglioramento sismico del ponte Usurana lungo la SP10 nel Comune di Calice al Cornoviglio (750mila euro), dell’Istituto Comprensivo di Arcola-Ameglia, in via Gaggiola ad Arcola (535.433,26 euro).

“Si tratta di interventi attesi e importanti – commenta l’assessore alle Infrastrutture e Protezione civile Giacomo Giampedrone - che costituiscono un ulteriore passo per la messa in sicurezza di infrastrutture ed edifici strategici sul territorio, come strade e scuole, oggetto sia di lavori strutturali sia di preventive verifiche tecniche per accertare l’indice di vulnerabilità sismica. In particolare, l’intervento sul ponte a Calice al Cornoviglio consentirà di superare il senso unico alternato attualmente presente lungo la strada provinciale. Credo sia un segnale positivo di come questa Giunta continui ad investire sulla sicurezza a 360 gradi”.

Sempre nello spezzino, analoghi interventi strutturali interesseranno la Caserma dei Carabinieri di Vezzano Ligure (66.805,20 euro) mentre interventi di verifica tecnica sono previsti in alcune scuole di Sarzana (scuola di Marinella, scuola elementare Braida e scuola materna Mattazzoni).

Nell’imperiese è previsto un intervento strutturale di miglioramento sismico nella Caserma dei Carabinieri di Pieve di Teco nell’imperiese (172.300 euro) e ulteriori interventi di verifica tecnica del palazzo comunale di Aquila D’Arroscia e, a Ventimiglia, alla scuola primaria di Latte.