Condividi:


Recovery Fund, è mistero sulle cifre che arriveranno in Liguria: 23 miliardi o meno?

di Redazione

L'europarlamentare del PD Benifei gela le aspettative della Regione: "Il libro dei sogni di Toti da 23 miliardi? Ne arriveranno tra i sette e gli undici". Tovaglieri (Lega): "Il problema sono i tempi di assegnazione dei fondi"

Nella nuova puntata di Fuori Rotta, in onda su Telenord venerdì sera alle 21, si è parlato a lungo del Recovery Fund europeo e delle somme che spetteranno alla Liguria. In collegamento Skype, l'europarlamentare Brando Benifei è stato categorico riguardo ai progetti strategici da più di 23 miliardi che la giunta di centrodestra della Regione vorrebbe proporre al governo e alle istituzioni europee: "Sui 200 miliardi messi a disposizione dall'Europa, alla Liguria arriveranno tra i sette e gli undici, dipenderà da quali progetti cercerà di agganciare. La giunta Toti ha fatto un libro dei sogni da 23 miliardi, sparando progetti un po' a caso, come fa spesso questa giunta".

L'europarlamentare della Lega Isabella Tovaglieri, anche lei in collegamento, ha invece posto l'accento sulla necessità di agire velocemente nel concedere questi fondi, criticando l'eccessiva burocrazia di governo italiano e delle istituzioni europee. "La Liguria ha afffrontato benissimo la tragedia del Ponte Morandi, che dovrebbe essere un modello per opere pubbliche a tutta Europa. Il vero problema è la burocrazia: quello che serve è una tempistica certa".