Condividi:


Preziosi a Telenord: "Per il futuro mi vedo sicuramente fuori dal Genoa"

di Marco Innocenti

Il presidente: "Il destino di Prandelli è legato alle sue decisioni, non alle mie"

Il Genoa ottiene la salvezza nell'ultima giornata di campionato e si assicura la permanenza in Serie A. Una stagione che ha regalato emozioni forti a tutti i tifosi, nel bene e nel male. Il presidente Enrico Preziosi, intercettato da Telenord, ha parlato già di quello che potrà essere il Genoa del futuro.

"Quale sarà il Genoa del futuro? Parlare adesso dopo un giorno dalla salvezza mi sembra azzardato. Abbiamo bisogno di riprenderci dallo choc di questo campionato e poi vedremo cosa fare."

Il futuro di Prandelli? "È legato alle sue decisioni non alle mie, come ho detto ci stiamo godendo questi giorni di lontananza dal calcio per disintossicarci perché questa volta è stata durissima. Ne parleremo con calma settimana prossima."

Ci può essere un riavvicinamento con i tifosi? "A me non interessa un avvicinamento ai tifosi, a me interessa essere criticato a livello della mia carica che mi impone di fare gli interessi del Genoa. Le contestazioni ci stanno, ci stanno anche i vaffa ma le offese personali non le perdonerò mai. Per me sono sempre fatte da persone becere che sfiorano la delinquenza."

Quali sono stati gli errori in questa stagione? "L'elenco sarebbe stato troppo lungo quest'anno. Io in primis, non lo dico per fare la vittima, ho fatto un sacco di errori e strada afcendo se ne accavallano anche degli altri. Abbiamo capito quanti errori abbiamo fatto e cercheremo in futuro di non ripeterli."

Ci sono sviluppi per la cessione della società? "Magari sono qui per questo, non lo sappiamo... (ride, ndr) Per la gioia di quei tifosi che non vedono l'ora di privarsi della mia presenza, dico solo che stiamo lavorando in quella direzione sperando che qualcuno di serio si faccia avanti. Adesso ci può essere qualcosa ma deve essere approfondita. Per capire quanto sia seria una situazione abbiamo sempre bisogno di qualche tempo, qualche giorno per poter verificare l'attendibilità. Il mondo lo sa che non voglio stare qui per forza di cose. Per il futuro mi vedo sicuramente fuori dal Genoa perché è giusto che sia così. C'è sempre un momento per cominciare e uno per finire: questo è il momento per finire."

(Intervista di Marco Innocenti)