Tags:

Portovenere

Portovenere, ecco la nuova sede della Protezione Civile

di Redazione

L’intervento ha visto il recupero e completo rifacimento di un rudere in abbandono da 50 anni

Portovenere, ecco la nuova sede della Protezione Civile
Porto Venere. Inaugurata la nuova sede della Protezione Civile, in un edificio completamente ristrutturato in Piazza Caduti per la Libertà, all’ingresso del borgo delle Grazie.
L’intervento ha visto il recupero e completo rifacimento di un rudere in abbandono da 50 anni: la struttura si sviluppa oggi su due piani, per una superficie totale di circa 130 mq, all’interno della quale verranno svolte le attività connesse al servizio di Protezione Civile, grazie alla presenza di tutte le necessarie dotazioni tecnologiche. La ristrutturazione ha consentito di realizzare la sala radio e anche il magazzino, il garage e parcheggi dove poter sistemare le attrezzature e i veicoli in dotazione.
La struttura è stata finanziata anche con risorse del Fondo Strategico regionale per 400mila euro e con un cofinanziamento del Comune per 110mila euro.
Sono particolarmente soddisfatto di questo risultato – afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - che, anche grazie al cofinanziamento di 400mila euro dal Fondo Strategico Infrastrutture della Regione, consente a Porto Venere di avere una nuova sede, moderna e funzionale, per gli uomini e le donne della squadra comunale della Protezione civile, che è stata un prezioso supporto in tutte le emergenze affrontate e superate in questi anni. Credo davvero che questa nuova sede sia motivo di orgoglio non solo per noi amministratori ma per tutti i cittadini”.
"Finalmente questo edificio è stato ristrutturato e sorge a nuova vita con un’importantissima funzione sociale e di presidio del territorio – aggiunge l’assessore alle Infrastrutture e Protezione civile Giacomo Giampedrone - ospitando la sede della Protezione Civile comunale, con locali dotati di tutte le necessarie attrezzature. Come assessorato competente siamo orgogliosi di questo investimento dal Fondo Strategico Regionale, che rappresenta un ulteriore tassello nel progetto avviato sin dal primo mandato di questa amministrazione per il rafforzamento della Protezione civile ligure, diventata un modello a livello nazionale nella gestione delle emergenze".
Il gruppo comunale di Protezione civile e antincendio boschivo conta circa 30 iscritti.
Innanzitutto un doveroso ringraziamento va alla Regione Liguria per il prezioso contributo e collaborazione – dichiara il Sindaco Matteo Cozzani – senza i quali questo progetto non avrebbe potuto essere realizzato. Questa opera è una promessa mantenuta dalla nostra amministrazione ed un ulteriore importante passo avanti per raggiungere l’obbiettivo strategico di recupero e valorizzazione del territorio. La nuova sede rappresenta anche un riconoscimento per tutti i volontari che in questi anni sono sempre stati al nostro fianco durante le emergenze e che anche durante tutta l’emergenza sanitaria hanno ricoperto un ruolo fondamentale"