Politica, Rixi contro Toti: "Non sappiamo se ci sono le condizioni per continuare insieme"

di Giorgia Fabiocchi

Lega, domani vertice a Milano. Il deputato ligure: "Il centrodestra ha capito che deve ripartire da un concetto di federazione"

Politica, Rixi contro Toti: "Non sappiamo se ci sono le condizioni per continuare insieme"

Attacco frontale del deputato genovese della Lega Edoardo Rixi al presidente della Liguria Giovanni Toti, dopo la settimana di fuoco per eleggere il secondo mandato di Sergio Mattarella al Colle. "Dopo le dichiarazioni di Giovanni Toti e dopo questa cena segreta con Burlando sul futuro del porto di Genova, vorremmo sapere quali sono stati i contenuti di questa cena", le parole di Rixi.

"La votazione è stata una pugnalata al centrodestra, ma poi è stato ribadito di aver voluto sabotare una candidata di centrodestra - prosegue Rixi -. Dopo io arrivo a Genova e vedo che l'attività sul territorio viene fatta con l'ex presidente Burlando, contro il quale abbiamo combattuto. Ci troviamo in fortissima difficoltà. Toti è sempre stato coinvolto nei vertici del centrodestra dove si è preso impegni che non ha mantenuto, c'è l'idea che aleggia a roma che vogliano fondare un partito con Renzi e in vista delle prossime scadenze elettorali dobbiamo fare chiarezza".

Domani la Lega si riunirà a Milano e, ha spiegato Rixi, il centrodestra "ha capito che deve ripartire da un concetto di federazione perché ci siamo resi conto che nelle partite importanti non si può essere sotto ricatto da piccoli gruppi politici". 

"Doveroso incontrrarsi alla luce delle dichiarazioni del presidente Toti, che si anche quasi vantato di aver spaccato il centrodestra - il commento di Stefano Mai -. Siamo preoccupati per la tenuta della coalizione in questa Regione. Io chiederò al presidente Giovanni Toti una verifica di maggioranza per capire se ci sono le condizioni per continuare il rapporto. Toti si è dedicato di più alle questioni romane che a quelle della Liguria".

Il senatore Bruzzone riflette sulla coerenza: "Se in politica hai atteggiamenti non coerenti vai verso il baratto. Il centrodestra ha fatto 5 anni di governo con Toti, esponente che arrivava da Forza Italia. Toti si è interessato ad avere un ruolo attivo nella politica nazionale, eravamo preoccupati per l'eccesso di lavoro che poteva alleggerire sulle esigenze della Regione. Oggi c'è un altro dato. Abbiamo sentito che Toti si colloca al di fuori del centrodestra. Consentiteci quindi una riflessione perché ci troviamo in difficoltà di fronte a questa situazione".

"Per le prossime comunali valuteremo anche in Liguria se appoggiare i candidati attuali o scegliere di presentare candidati nostri, noi siamo abituati a mantenere la parola data, mentre i voti vanno e vengono, la parola data resta e vale - le parole dure di Edoardo Rixi -. Faremo un nuovo vertice fra una settimana per aggiornarci, dove saranno presentate anche le liste per le amministrative. Nulla però sarà come prima, non vuol dire che ci sarà crisi ma devono arrivare dei chiarimenti e dei miglioramenti su ciò che succede qui e altrove".