Picchia fidanzata fino a provocarle fratture, arrestato

di Redazione

Codice rosso, dopo mesi vessazioni l'aggressione per gelosia

Picchia fidanzata fino a provocarle fratture, arrestato

Un genovese di 23 anni è stato arrestato, in applicazione del "Codice Rosso", perché ha picchiato la fidanzata fino a provocarle delle fratture. E' stata la stessa ragazza a denunciarlo alla polizia che, al termine di una breve indagine coordinata dalla Procura e in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Genova, ha arrestato il ragazzo.

Tutto è iniziato a giugno quando la ragazza, fidanzata da 4 anni, ha accettato un lavoro come cameriera in una pizzeria. Il ragazzo, per una gelosia morbosa, ha iniziato a offendere la fidanzata ogni volta che quest'ultima rientrava a casa dopo il lavoro.

Ad agosto il giovane ha aggredito la fidanzata colpendola con schiaffi e pugni tanto che lei prima ha chiamato la polizia poi è andata all'ospedale dove i medici le hanno riscontrato varie fratture e traumi guaribili in 30 giorni. Applicando il "Codice Rosso" che permette un canale preferenziale a questo tipo di violenze, i poliziotti della squadra mobile hanno arrestato il giovane.