Pesca 10 chili di cozze nel porto di Pra', multa e sequestro

di Fabio Canessa

Blitz della capitaneria, sanzionato anche il titolare di un sushi nel centro di Genova

Pesca 10 chili di cozze nel porto di Pra', multa e sequestro

Gli uomini della guardia costiera hanno sequestrato 10 chili di cozze a un pescatore sportivo che le aveva raccolte all'interno del porti di Voltri Pra'. L'uomo è stato anche sanzionato con una multa di mille euro perché aveva superato il quantitativo previsto dalla legge. Gli esemplari, ancora vitali, sono stati liberati in mare aperto, come previsto dalla legge.

Sempre la capitaneria di porto ha sanzionato il titolare di un sushi del centro di Genova per una serie di violazioni igienico sanitarie e per la cattiva conservazione del cibo. In particolare è stato appurato che il titolare proponeva alla clientela tonno, salmone e branzini senza la necessaria 'bonifica' del prodotto, obbligatoria per scongiurare la presenza della formazione di livello di istamina nelle carni superiori ai requisiti previsti dalla legge.

Inoltre, a causa delle pessime condizioni igieniche delle cucine e dei frigoriferi si è reso necessario l'intervento degli ispettori della Asl 3 Genovese che hanno distrutto 30 kg di pescato non idoneo al consumo umano. Al titolare i militari hanno elevato tre sanzioni amministrative, per un importo complessivo di 5.500 euro. Al ristoratore è stato vietato di vendere il pesce crudo fino alla bonifica dei prodotti.