Tags:

Genova gronda pd

Pd: "La mini Gronda? È solo fumo negli occhi". Rixi: "Sarebbe una non scelta"

di Fabio Canessa

Lunardon: "Se ci sarà una manifestazione a favore dell'opera, noi ci saremo"

Pd: "La mini Gronda? È solo fumo negli occhi". Rixi: "Sarebbe una non scelta"

La "mini Gronda è solo fumo negli occhi. Non risolve le criticità del Ponente. Non serve al porto e in più, essendo un nuovo tracciato, perderemmo altri quindici anni tra progettazione e autorizzazione e poi almeno altri cinque/dieci per il cantiere". Lo scrive in un nota Giovanni Lunardon, capogruppo Pd in Regione Liguria.

"Genova e il suo porto non possono aspettare altri 25 anni. A noi non interessano le beghe tra 5 Stelle e Lega. Aprano i cantieri e non ricorrano a altre patetiche scuse - scrive ancora Lunardon -. Prima i costi/benefici, poi la revoca della concessione ora il nuovo progetto. Ora basta".

Al presidente dell'Authority Signorini "che invoca per la Gronda il modello Tav e che parla di cambiamenti e miglioramenti da apportare ad un'opera che ha già concluso il suo iter di approvazione" Lunardon dice: "ma a nome di chi parla visto che la comunità economica e le istituzioni che dovrebbe rappresentare chiedono solo che non si perda altro tempo? Se i sindacati e le categorie economiche promuoveranno una manifestazione per sbloccare i lavori sulla Gronda, come già accaduto per il Terzo Valico, noi ci saremo".

"La minigronda è una non scelta, tirata fuori da chi non vuole fare un'infrastruttura indispensabile per Genova e per tutto il Nord Ovest. Il progetto, che da un anno è in attesa dell'ultimo e definitivo via libera da parte del Mit, è stato condiviso da tutte le istituzioni locali, associazioni e imprese del territorio". Lo dichiara il responsabile nazionale per le Infrastrutture della Lega Edoardo Rixi.

"Pensare di non fare il bypass tra Voltri e Bolzaneto significherebbe togliere il beneficio di separare il traffico pesante diretto fuori regione da quello cittadino. Fare la gronda, col progetto approvato dal territorio, anche con possibili migliorie, è l'unica strada per dare respiro alla viabilità ordinaria, a quella attuale e ossigeno ai traffici portuali" ha aggiunto Rixi.