Paziente tossicodipendente aggredisce infermiere e gli rompe un polso

di Fabio Canessa

È successo all'ospedale Galliera durante una visita notturna

Paziente tossicodipendente aggredisce infermiere e gli rompe un polso

Un infermiere del pronto soccorso dell'ospedale Galliera è stato aggredito la scorsa notte da un paziente con problemi di tossicodipendenza.

L'uomo, 36 anni, era stato portato in ospedale dagli operatori del 118. Mentre era in corso la visita, il paziente ha iniziato ad aggredire il personale arrivando a rompere un polso all'infermiere. Sul posto sono arrivate le volanti che hanno denunciato l'uomo per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

"L’aggressione di questa notte all’Ospedale Galliera è stato un episodio grave, di cui è stato nuovamente vittima un operatore sanitario al quale va un augurio di pronta guarigione”, ha commentato la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla sanità Sonia Viale. “Siamo di fronte a episodi purtroppo ormai frequenti negli ospedali italiani e per i quali anche il Parlamento si è attivato per l'approvazione di una legge sul tema per inasprire le pene. Per quanto riguarda le iniziative di Regione Liguria, all'interno del Diar Area Pronto Soccorso l’argomento è da tempo all'attenzione dei professionisti”.