Pallanuoto, la Federazione sospende tutti i campionati nazionali

di Marco Innocenti

Giorgio Giorgi (Iren Quinto): "Prima viene la salute. E poi giocando a porte chiuse, senza pubblico, si perde anche il piacere di giocare per la nostra gente"

Pallanuoto, la Federazione sospende tutti i campionati nazionali

L'aumento dei contagi covid è costante e anche il mondo dello sport prende le prime decisioni sofferte: la Federazione Italiana Nuoto ha infatti stabilito di sospendere tutti i campionati maggiori di pallanuoto. "Per garantire il regolare svolgimento dei campionati e in ragione della situazione pandemica Covid-19 in atto - scrive la Fin in una nota - è stata disposta la sospensione temporanea dei campionati nazionali di pallanuoto 2021/2022 di serie A1 maschile e femminile, A2 maschile e U18 maschile, nonché il rinvio dell'inizio dei campionati di serie B maschile e A2 femminile".

La Federazione ha comunque già definito la data della possibile ripartenza: per l'A1 maschile si parla del 12 febbraio, per l'A1 femminile e l'A2 maschile il 5 febbraio. "Durante questo periodo - specifica la Fin - verranno recuperate le partite fin qui rinviate per Covid. L'inizio del campionato di B maschile è programmato per sabato 5 febbraio. Il giorno successivo il via dell'A2 femminile".

"Ieri sera c'è stata una videocall di tutti i presidenti di A1 con la Federazione - ha spiegato Giorgio Giorgi, presidente dello Sporting Club Iren Quinto a Telenord - Eravamo tutti preoccupati perché fare sport è bellissimo ma prima di tutto viene la salute. Poi non c'è lo spettacolo, giocando a porte chiuse si perde il piacere di giocare per la nostra gente".