Condividi:


Ospedale Felettino, la Regione Liguria disdetta l'appalto

di Redazione

Il presidente Giovanni Toti: "Oggi si chiude un capitolo iniziato male e che rischiava di finire peggio"

Alla luce dei report univoci e convergenti effettuati sul cantiere e, sentiti il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, l’assessore regionale alla salute Sonia Viale e il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, IRE, società in house di Regione Liguria, ha provveduto alla revoca del contratto di appalto alla società Pessina per il nuovo ospedale Felettino di La Spezia. "Oggi si chiude un capitolo iniziato male e che rischiava di finire peggio. Una situazione che abbiamo ereditato dalla precedente amministrazione, che si è rilevata non adatta a trovare una soluzione efficace - ha spiegato Giovanni Toti - La regione si riserva di tutelare i diritti della pubblica amministrazione nelle sedi opportune".

Contestualmente è stato dato mandato a ASL 5 e Alisa, in collaborazione con Ire di avviare, senza indugio, tutte le pratiche necessarie alla nuova gara di appalto, in quanto Pessina era l’unico partecipante, per la realizzazione dell’ospedale stesso che resta prioritario nei programmi di Regione Liguria.

Nelle more dei tempi per la costruzione del nuovo ospedale la Giunta regionale, attraverso il presidente Giovanni Toti e l’assessore alla salute Sonia Viale, ha dato mandato alla ASL 5 di attivarsi per la messa in sicurezza del cantiere e, in collaborazione con ALISA per garantire la massima qualità e fruibilità dei servizi socio-sanitari della ASL 5 spezzina. Regione Liguria si riserva di tutelare i diritti della Pubblica Amministrazione nelle sedi opportune.