Ordine dei Medici di Genova, le elezioni per il rinnovo dei vertici: ecco il programma

di Alessandro Bacci

Dal 18 al 22 settembre le votazioni, presentata la lista "L'ordine con gli iscritti" nel segno della continuità

Dal 18 al 22 settembre si svolgeranno le votazioni per il rinnovo dei vertici dell'ordine dei Medici di Genova. Un passo importante per una categoria che sta attraversando uno dei periodi più complessi della propria storia. Alle elezioni è stata presentata solo la lista "L'ordine con gli iscritti" che proseguirà il proprio lavoro nel segno della continuità. Per capire meglio il programma e per fare un punto sul lavoro svolto fino ad ora, Alessandro Bonsignore, Federico Pinacci, Monica Puttini e Massimo Gaggero hanno partecipato a un interessante dibattito negli studi di Telenord.

"Sono elezioni importanti, un po' inattese perchè il Ministero ci aveva preannunciato una prororga di un anno per l'emergenza covid, poi ha cambiato idea - afferma Alessandro Bonsignore, vice presidente dell'Ordine dei Medici di Genova - È fondamentale che ci sia un ordine forte e operativo sul campo per tutelare la salute dei cittadini. Sono per la prima volta delle elezioni che si svolgono ai sensi della Legge Lorenzin e danno agli ordini un ruolo cardine nella gestione e nella programmazione della sanità. È cruciale che vi sia un'alta partecipazione al voto da parte degli iscritti. Un segnale forte di rappresentanza potrà dare all'ordine dei medici un ruolo di maggior forza nel presentare al mondo della politica quelle che sono le istanze per affrontare serenamente il futuro. Purtroppo la partita del covid non è finita e bisognerà vedere cosa succede giorno per giorno. L'impegno in questi mesi è stata quella di essere presenti per mettere in sicurezza il sistema e per fornire ai cittadini i migliori presidi per la tutela della loro salute. Non ci piace la definizione dei 'medici eroi', serve una vocazione ed è una scelta essere als ervizio degli altri. Ci sono stati delle criticità che non si devono più ripetere. 

"Il nostro è un forte richiamo alle urne per il rinnovo - afferma Monica Puttini Tesoriere dell'Ordine dei Medici di Genova - Noi stiamo chiedendo un'azione attiva di tutti gli iscritti perchè l'ordine deve essere partecipato da tutti gli iscritti. Questo è un invito forte di azione attiva e fattiva dei nostri iscritti".

"Sono importanti anche per la categoria odontoiatrica, mi fa piacere ricordare che all'interno dell'ordine dei medici sono presenti due albi: l'albo dei medici e quello degli odontoiatri - afferma Massimo Gaggero, presidente dell'albo degli Odontoiatri di Genova - Noi odontoiatri siamo meno, una realtà più articolata. Siamo una categoria che ha sempre sentito molto le elezioni, dando un apporto importante con la partecipazione. La nostra percentuale di presenze è sempre stata il doppio rispetto a quella dell'ordine dei medici. Io spero che tutti i colleghi possano essere presenti. L'odontoiatria sul territorio è sempre una professione al contatto con il cittadino. Noi dentisti siamo una squadra unita, tra dentisti e medici in Liguria c'è sempre stata un'identità di intenti."

"Evidentemente abbiamo lavorato abbastanza bene, nessuno ha ritenuto di presentare una nuova lista - afferma Federico Pinacci Segretario dell'Ordine dei Medici di Genova - Bisogna fare un appello ai medici: venite a votare. Il passaggio da organo ausiliario a ordine sussidiario cambia notevolmente la natura dell'ordine. Il sussidio può sostituire il ministero vigilante in alcuni suoi compiti. Non sarà una cosa banalissima ma ce la faremo ancora."