Condividi:


Operaio morto a Genova, effettuata la perizia tecnica sulla trave di legno

di Redazione

Secondo una prima ricostruzione, l'operaio indossava l'imbracatura ma non era agganciato. A causare la caduta potrebbe essere stata la rottura della trave

Una perizia tecnica sulla trave di legno e sull'impalcatura del ponteggio da cui nella mattinata di mercoledì è precipitato Davide D'Aprile, l'operaio di 54 anni morto in via Cecchi. L'accertamento, al vaglio del sostituto procuratore Stefano Puppo e del procuratore aggiunto Francesco Pinto, servirà a capire cosa abbia determinato l'incidente mortale.

Intanto lunedì verrà eseguita l'autopsia dal medico legale Alessandro Bonsignore. Il fascicolo è a carico di ignoti ma gli investigatori della Asl stanno identificando tutti i responsabili delle ditte che gestivano l'appalto per il rifacimento della facciata del palazzo, dalla SP ponteggi alla Edilpaba, azienda committente dell'impalcatura.

Secondo una prima ricostruzione D'Aprile indossava l'imbracatura ma non era agganciato. A causare la caduta potrebbe essere stata la rottura della tavola di legno, che fa da passerella tra un ponteggio e l'altro, oppure un piede messo male. Gli inquirenti, però, stanno setacciando tutti i dispostivi allestiti in cantiere per valutare la corretta applicazione delle norme antinfortuni.