Tags:

Bucci concorso nuovo ponte nome

Nuovo ponte, Bucci: "A settembre vedremo il primo pezzo montato"

di Fabio Canessa

Il Comune lancia il concorso di idee per il nome, già arrivate proposte da Colombo a De Andrè

Nuovo ponte, Bucci: "A settembre vedremo il primo pezzo montato"

Il ponte che sostituirà il Morandi, il cui nome sarà scelto con un concorso aperto ai cittadini, è in una fase cruciale. "A fine agosto i demolitori avranno finito la loro parte - ha detto all'Ansa il sindaco-commissario Marco Bucci -. Al momento si sta lavorando sulle fondamenta di 11 delle 18 pile previste. La prima a salire è la 9. E' già alta una ventina di metri. Sono arrivate 3 delle 30 navi previste da qui a ottobre con gli impalcati. Nella seconda metà di settembre vedremo il primo pezzo, con l'impalcato montato su 2 pile".

Tra le sfide in atto, quella dei detriti dell'abbattimento dello scorso giugno: "Abbiamo pronto un piano di smaltimento, ma ne esiste uno più intelligente e io vorrei metterlo in atto. Il piano migliore prevede che le macerie siano caricate sui treni in cantiere e portate a Sestri Ponente per i riempimenti dello stabilimento Fincantieri. Questo - ha sottolineato il sindaco - eviterebbe il passaggio di circa 10 mila camion nelle strade cittadine. A fine agosto decideremo per non rischiare di rallentare i tempi di ricostruzione".

A settembre, intanto, il Comune di Genova lancerà il concorso di idee per il nome da dare al nuovo ponte che sta sorgendo sulle ceneri del Morandi ma i genovesi chiamano già il sindaco-commissario per suggerire di intitolare il viadotto a personaggi celebri. I più gettonati, ha detto all’Ansa Marco Bucci, sono quelli di Fabrizio De AndrèLuigi Tenco e Cristoforo Colombo.

“A settembre lanceremo il concorso di idee – ha spiegato Bucci – poi tra i nomi che arriveranno una apposita commissione sceglierà quello definitivo. Io non ho una idea, non ci ho ancora pensato” ha aggiunto il commissario. Al momento si parla anche di dare al viadotto il nome “Ponte per Genova”, magari nella traduzione in genovese. Ne aveva fatto un accenno lo stesso Bucci nei mesi scorsi, all’inizio della ricostruzione. “Vedremo” conclude Bucci.