Nodo Ferroviario, Tafaria (Filca Cisl): “Ora clausola sociale per 50 lavoratori"

di Redazione

"Grazie al commissario Mauceri che ha saputo sbloccare una situazione difficile. Confidiamo faccia altrettanto con quella occupazionale"

Proseguono le reazioni all'annuncio della firma del contratto per la ripartenza dei lavori del Nodo Ferroviario di Genova. Anche Andrea Tafaria, segretario generale Filca Cisl Liguria esprime “soddisfazione per l’annuncio sul Nodo Ferroviario. Ringraziamo il commissario Mauceri che ha saputo sbloccare una situazione difficile - scrive Tafaria in una nota - Confidiamo in lui anche per risolvere la questione occupazionale. Già nelle scorse settimane aveva dimostrato grande attenzione a questa tema. Adesso sarà chiesto subito un incontro a COCIV per discutere del futuro dei 50 lavoratori ex Fergem e Astaldi che sono senza occupazione dallo stop del cantiere che ormai risale a quasi due anni fa. A fine agosto, esattamente il 22, scade anche la cassa integrazione Covid per questi lavoratori, entro quella data dovranno essere nuovamente assunti dal nuovo soggetto che si occuperà del Nodo Ferroviario".