'Ndrangheta in Liguria, sequestrate due aziende a noto imprenditore

di Marco Innocenti

A novembre il tribunale di Reggio Calabria aveva già disposto il sequestro di altre 4 aziende, oltre a terreni e fabbricati, per un valore di 2 milioni di euro

'Ndrangheta in Liguria, sequestrate due aziende a noto imprenditore

Due società con sede a Genova fra quelle sequestrate ad un noto imprenditore calabrese che, secondo il tribunale di Reggio Calabria e la Direzione Investigativa Antimafia, avrebbe legami con la cosca 'ndranghetista Raso-Gullace-Albanese, operativa anche sul territorio ligure. L'uomo era già stato arrestato nel luglio del 2016 nell'ambito di un'operazione antimafia ma poi, nel 2020, il tribunale di Palmi lo aveva assolto.

Oggi arriva il provvedimento di sequestro, disposto dal tribunale su proposta della procura di Reggio sulla base delle indagini patrimoniali svolte dalla Dia, ai danni di due aziende con sede a Genova: la prima attiva nel settore della gestione di partecipazioni societarie e l'altra nella somministrazione di alimenti, per un valore superiore ai 100 mila euro.

Quello di oggi, però, non è il primo sequestro che l'imprenditore subisce: già a novembre gli erano state sequestrate altre 4 società operanti nel settore edile e immobiliare, oltre a diversi fabbricati e terreni sparsi, fra gli altri, anche nelle province di Genova e Savona, oltre a diversi conti correnti per un valore complessivo di circa 2 milioni di euro.