Motoscafi Riva a Santa Margherita, un tuffo nella "Dolce Vita"

di Marco Garibaldi

Nel fine settimana si è svolto il terzo tributo al costruttore Carlo Riva, a un anno dal centenario della sua nascita

Motoscafi Riva a Santa Margherita, un tuffo nella "Dolce Vita"

Santa Margherita Ligure ha ospitato nel fine settimana appena trascorso il terzo tributo al costruttore Carlo Riva.

Si tratta di uno dei primi raduni nautici storici del Mediteranneo dopo la pandemia: 22 dei motoscafi d’epoca del celebre costruttore si sono radunati nella perla del Tigullio per celebrare uno simboli nell'Italian Style nel mondo. 

Un'iniziativa nata grazie al lavoro di sinergia tra l'amministrazione comunale di Santa Margherita, e il suo sindaco Paolo Donadoni, con il Club Riva Society Tigullio, guidato dal presidente Luigi Spaggiari.

217593985_4215819188513074_453520837847016953_n

Il Riva Society Tigullio è il primo “club di Riva storici” in una città di mare italiana, costituitosi lo scorso marzo a Santa Margherita Ligure ed afferente alla federazione internazionale Riva Historical Society, che persegue, tramite diversi Club in Europa e nel Mondo, il progetto di conservazione evalorizzazione internazionale degli scafi storici Riva. 

Presenti in porto i modelli "simbolo" di diversegenerazioni Riva: Ariston e Super Ariston, Rudy Super, Florida e Super Florida, 25 Sportfisherman, Saint Tropez, Junior, Aquarama, Bahiamar, Aquariva super, 51 Turborosso, 42 Caribe......Palmarès della "signora più anziana" ad un Riva Floridacostruito nel 1958.