Millevele, a Tursi la presentazione dell'edizione 2020

di Redazione

I team liguri in gara si contenderanno la coppa Bartolomeo Boero. Bucci: "Tra la Millevele e la Barcolana di Trieste una bella sfida per diffondere la passione per questo sport"

Millevele, a Tursi la presentazione dell'edizione 2020

Quest'anno la storica regata Millevele, che tempo permettendo si terrà nel mare davanti a Genova il 3 ottobre, si arricchisce con un derby interno: i team liguri in gara si contenderanno anche il Trofeo Bartolomeo Boero , una storica coppa fondata nel 1947 dall'omonima azienda genovese produttice di vernici. 

Per festeggiare la nuova competizione interna alla 33sima edizone delle Millevele, il sindaco di Genova Marco Bucci ha consegnato un guidone (la bandiera ufficiale) personalizzato ai 25 club liguri in lizza, da far sventolare sulle imbarcazioni durante la regata. Quest'anno la Millevele, che tra equipaggi e addetti convolge circa mille persone,  si concluderà nel mare antistante a Corso Italia, in modo da permettere a tutti di godersi la gara. 

"Spero che la Millevele convolga sempre di più la città", commenta il sindaco Bucci, anche lui appassionato di vela. "La speranza è che un giorno arrivi ad avere anche solo una barca in più rispetto alla Barcolana di Trieste, che l'anno successivo la Barcarolana ne voglia una in più rispetto alla Millevele, e così via. Sarebbe una sana competizione per far apprezzare e conoscere questo sport". 

Alla cerimonia il presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi: "Questa edizione vuole sottolineare come sia fondamentale la partecipazione di tutti sia in terra sia in mare". Presente alla consegna dei guidoni Cristina Cavalleroni Boero, nipote del fondatore del trofeo Bartolomeo Boero.