Tags:

Il racconto sampdoria milan

Milan-Sampdoria 0-0, un punto nella calza e "Ibra-Day" rovinato

di Alessandro Bacci

Amarezza per una vittoria sfiorata ma il 2020 inizia con il piede giusto

Milan-Sampdoria 0-0, un punto nella calza e "Ibra-Day" rovinato

La Sampdoria strappa un punto a San Siro al termine di 90 minuti ricchi di emozioni nonostante lo 0-0. Niente goal ma occasioni clamorose per i blucerchiati che hanno addirrittura sfiorato l'impresa. Solo gli errori sottoporta di Gabbiadini non hanno permesso alla squadra di Ranieri di ottenere il punteggio pieno ma il 2020 inizia alla grande. La Samp si è dimostrata estremamente solida ed equilibrata pur lasciando emergere i soliti problemi di sterilità nel reparto offensivo. L'arbitraggio di Massa ha convinto poco ma i blucerchiati possono tornare a Genova con il sorriso.

Nel primo tempo il Milan inizia con un pressing elevato ma inconcludente. La Sampdoria si dimostra messa bene in campo e la difesa con l'inedita coppia Colley-Chabot non concede spazi. I primi 45 minuti si dimostrano privi di emozioni. I blucerchiati ripartono in contropiede e fanno paura al Milan. Ranieri è costretto al doppio cambio. Prima Depaoli rileva l'infortunato Ramirez, pochi minuti dopo l'ex Chievo è costretto a uscire dal campo. Al suo posto Jankto. E proprio il ceco nei minuti di recupero trova la rete in contropiede su assist di Gabbiadini. Rete annullata per fuorigioco. Termina così il primo tempo.

Nella ripresa Pioli decide ancora di tenere in panchina Ibrahimovic. La Samp ha la possibilità clamorosa per passare in vantaggio. Gabbiadini solo di fronte a Donnarumma si lascia ipnotizzare e spreca clamorosamente un palla gol enorme. Pochi minuti più tardi l'attaccante con la porta vuota scaraventa il pallone in curva. Azione replicata da Vieira pochi minuti dopo con l'inglese che non riesce a inquadrare la porta con Donnarumma fuori dai pali. Gravi errori sottoporta che potevano costare cari. Pioli inserisce Ibrahimovic e Leao e la partita cambia. I rossoneri trascinati dallo svedese iniziano a pressare con la difesa blucerchiata in affanno. I rossoneri, però, non pungono e la Samp resiste senza concedere azioni agli avversari. Da segnalare solo due colpi di testa di Ibra su cui Audero è attentissimo. Termina così la sfida, la Sampdoria trova un punto nella calza della befana e rovina di fatto l'"Ibra-Day" a San Siro.

(Foto UC Sampdoria)