Mezzanego, pietre contro l'auto dei Carabinieri: denunciato un uomo

di Fabio Canessa

Inizialmente si pensava a spari, poi è stato risolto il giallo

Mezzanego, pietre contro l'auto dei Carabinieri: denunciato un uomo

Risolto il giallo del vetro "esploso" sull'auto di una pattuglia dei carabinieri a Mezzanego. A romperlo è stato il proprietario della vettura parcheggiata a bordo strada che i militari stavano controllando.

L'uomo, 48 anni, aveva acquistato la vettura da pochi giorni facendo un finanziamento a nome della madre ed a sua insaputa. La macchina era senza assicurazione. Quando ha visto i carabinieri che la stavano controllando, si è nascosto dietro una siepe e ha lanciato due pietre contro il lunotto posteriore frantumandolo. Dopo indagini lampo, i militari sono riusciti a risalire al proprietario della macchina e lo hanno denunciato.

A tutta prima si era pensato a un colpo di fucile ma i militari del nucleo investigativo non avevano ritrovato alcuna ogiva all'interno del veicolo né sulla strada.