Condividi:


Meteo Liguria: allerta gialla chiusa in anticipo, giovedì attenzione al vento forte

di Fabio Canessa

Nella notte temporali intensi sul levante, sparisce il maltempo ma arriva la burrasca di tramontana

Anticipata alle 12 la chiusura dell'allerta gialla per temporali emanata da Arpal su centro e levante della Liguria. Nella notte strutture temporalesche importanti hanno interessato in particolare il genovese e lo spezzino. Per quanto riguarda le cumulate si segnalano Monte Rocchetta (La Spezia) con 56.6 millimetri all’ora, Luni Provasco (La Spezia) con 53.4, Portovenere (La Spezia) con 51.6 (42.4 in 30 minuti, 23 in 15), Castelnuovo Magra (La Spezia) con 48.6 Genova Fiorino con 47 (44.2 in mezz’ora, 34,6 in 15 minuti, 16.6 in 5), Mele (Genova) con 42, Genova Pontedecimo con 41.8, La Spezia Fabiano con 41 (23 millimetri in 15 minuti, 11.0 in 5 minuti). Sulle 12 ore le cumulate massime a Crocetta d’Orero (Genova) con 87.4 millimetri, Monte Rocchetta(La Spezia) con 81.4, Portovenere (La Spezia) con 76, Castelnuovo Magra (La Spezia) con 74, Vicomorasso (Genova) con 70. Le precipitazioni sono state accompagnate da intensa attività elettrica. Dalle prime ore del mattino schiarite si sono fatte strada prima a Ponente, poi anche sul settore centrale e, attualmente, le nubi interessano ancora in parte il Levante della regione. LE PREVISIONI

MERCOLEDI’ 2 OTTOBRE: Il transito di un fronte freddo determina spiccata instabilità con rovesci e temporali anche forti fino alle ore centrali in particolare su BCE. Residua instabilità fino al tardo pomeriggio con bassa probabilità di temporali forti, in particolare su C, E e parte orientale di B, localmente accompagnati da grandine. Possibili isolati fenomeni anche su A, specie sui rilievi. Venti meridionali localmente forti (40-50 km/h), in rotazione e rinforzo dai quadranti settentrionali in serata. Mare in aumento a molto mosso per onda lunga di libeccio.

GIOVEDI’ 3 OTTOBRE: Venti di burrasca dai quadranti settentrionali con raffiche fino 80-90 km/h in particolare sui crinali e agli sbocchi delle valli, in graduale attenuazione già dalla mattinata. Mare inizialmente molto mosso per onda lunga di libeccio su C, con moto ondoso in rapida scaduta.

VENERDI’ 4 OTTOBRE: nulla da segnalare.