Messi in lacrime saluta il Barça: "Non sono pronto. Il Psg? Stiamo parlando"

di Marco Innocenti

Il campione argentino dice addio al club blaugrana che lo ha lanciato quasi vent'anni fa

Messi in lacrime saluta il Barça: "Non sono pronto. Il Psg? Stiamo parlando"

"I calciatori passano, il Barça resta ed è sempre la cosa più importante". Così Leo Messi che oggi saluta ufficialmente il Barcellona dopo un cammino lungo vent'anni. "E' una grandissima squadra - ha proseguito Messi in una conferenza stampa iniziata fra le lacrime e conclusa con la standing ovation della sala stampa del Camp Nou - Continueranno sicuramente ad arrivare altri giocatori. La gente si abituerà. All'inizio sarà strano, ma qui ci sono buoni calciatori, una grande rosa. Tutto si risolve col tempo. Non ho mai mentito e ho detto sempre la verità. L'anno scorso volevo andarmene, quest’anno no. Per questo motivo sono triste".

Adesso il fuoriclasse argentino dovrà guardare al futuro, un futuro che sembra portare dritto verso il Paris Saint Germain: "Riparto da zero, è un grande cambio per tutti noi. Ma bisogna accettarlo e assimilarlo. Il Psg è una possibilità ma sinceramente non ho chiuso niente con nessuno. È vero che quando è uscito il comunicato del Barcellona in molti mi hanno chiamato. Ma niente è chiuso anche se è vero che stiamo parlando".